Guarda tutti gli articoli della comunità

Interviste dall'oratorio

 

Questa settimana abbiamo pensato di intervistare alcuni bambini che stanno passando le loro giornate in oratorio. Questo è quello che ci hanno raccontato! Buona lettura!!! Qual è la cosa che ti piace di più di questo oratorio estivo? Mi piace giocare a schiaccia tre con gli altri bambini e con gli animatori e mi è piaciuto molto rivedere gli amici dopo tanto tempo chiusi in casa. Mi diverto anche a passare il tempo con le animatrici a fare tutte le attività e i compiti. Beatrice Quali attività si fanno in oratorio? Si fanno i giochi con l’acqua e di squadra, i compiti, i laboratori di lettura e di arte e pittura, gioco libero e si usa molto la fantasia. Ogni gruppo si organizza nel tempo libero come vuole e noi abbiamo inventato e costruito una spa in salone dove ci si può rilassare con lettini e profumi dolci. Laura Quali gite si fanno in oratorio? Quasi ogni giorno i gruppi vanno a fare passeggiate e giochi alla Madonnina, al campo del Duse e al lavatoio. Siamo andati anche alla Schiranna al parco Zanzi a saltare sui tappeti elastici. Settimana prossima andremo in piscina!!!!! Margherita Come sono i pasti in oratorio? Il cibo è superbuonissimo, mangiamo sempre primo, secondo e la frutta o il dolce. Alle 12.30 arriva un camioncino che si porta tutto quello che dobbiamo mangiare e poi ci mettiamo a tavola che prima apparecchiamo. Mentre mangiamo parliamo sempre di tantissime cose, a volte molto divertenti che ci fanno ridere e ci fanno quasi dimenticare di finire quello che abbiamo nel piatto. Rachele Sei felice di venire in oratorio? Tantissimo, non vedevo l’ora. Il primo giorno mi sono svegliata alle 6.30 perché volevo venire qui. Marvi

Interviste dall'oratorio

Chierichetti al tempo del coronavirus? Sì, SEMPRE!

Chierichetti al tempo del coronavirus? Sì, SEMPRE! Come si fa a essere chierichetti al tempo del coronavirus? Non possiamo partecipare all'eucarestia, non possiamo compiere nessun tipo di servizio... cosa possiamo fare? La Fiaccolina di questo mese ci da la risposta: siamo ancora chierichetti e ci possiamo allenare con due esercizi! Il primo è quello della preghiera: in questo mese di maggio prova a dire una decina del rosario usando i consigli che trovi su questo numero! Pensa e prega per chi ha veramente bisogno in questo tempo! Il secondo esercizio: la carità. C'è qualcuno che ha bisogno di te, qualcuno che magari non conosci, e che non vive bene questa situazione, magari un tuo amico o compagno di classe. Invece di guardare a te, prova ad aiutare qualcuno, con un gesto di vera attenzione! Stiamo riscoprendo il nostro cuore di essere chierichetti: piccoli eroi in mezzo a grandi giganti di carità e di preghiera! Continua ad essere un eroe! Buona lettura, ma soprattutto: buona avventura! Don Matteo QUI IN ALLEGATO IL PDF della Fiaccolina di Maggio Scarica la Fiaccolina

Chierichetti al tempo del coronavirus? Sì, SEMPRE!

Oratorio Estivo 2020: una speranza da custodire!

 

Se penso all'oratorio estivo in queste settimane a prima vista sembra un incubo. Un incubo che ha come sottofondo le domande di tanti genitori, le attese di tanti nostri ragazzi e la triste e vera risposta: no, non sarà come l'anno scorso, non so ancora dirti nulla. Una cosa però ho imparato in questi tempi: se vuoi una cosa bella e vera devi calmarti, riflettere insieme ai compagni di viaggio che il Signore Gesù ti ha messo accanto e puntare in alto. In queste settimane il lavoro che abbiamo vissuto con le Istituzioni diocesane, il Comune e le parrocchie della città è stata una vera riflessione per donare ai nostri ragazzi un tempo di nuova socialità e di rilettura di quello che hanno vissuto, nonostante le precauzioni di sicurezza che conosciamo. Ad oggi non sappiamo dirvi quando e come inizieremo l'oratorio estivo, in quanto la regione Lombardia non ha approvato ancora l'apertura dei centri estivi. Per il momento possiamo dirvi questi passi che stiamo compiendo: La proposta se inizierà si svilupperà su due mesi (giugno e luglio). La proposta verrà attivata su più luoghi della nostra comunità pastorale, in base alle forze disponibili. Ogni proposta che vogliamo costruire ha bisogno di figure adulte di età compresa tra i 18 e i 60 anni. Secondo le attuali linee del governo  ad ogni 7 ragazzi delle elementari ci deve essere un adulto; ad ogni 10 ragazzi delle medie, ci deve essere un adulto.  L'adulto in questione dovrà garantire sempre una presenza continuativaper le ore che vivrà con il gruppo a cui verrà affidato. Chiediamo quindi ancora una volta a tutti i giovani e gli adulti della comunità di rendersi disponibile per essere presenti su una determinata fascia oraria su più giorni riferendosi a don Matteo (3893143032), Filippo (3487977045) e Sara (3401950109). Con venerdì 5 giugno sarebbe ottimale avere un primo quadro di adulti volontari, in modo tale da creare una squadra che andrà formata e suddivisa nei diversi gruppi che attiveremo.  Si avvia già da ora una preiscrizione alla proposta estiva che non ha ancora il carattere dell'iscrizione. Per l'iscrizione anzitutto verranno beneficiate quelle famiglie con comprovate necessità materiali ed esigenze assistenziali dei loro figli a causa di motivi di lavoro, a seguire le altre, in base al numero di volontari adulti presenti (e quindi in base ai gruppi che potremo creare in comunità). ). La preiscrizione è da compilare per ogni figlio che si vuole iscrivere alla attività, compilandolo a questo link: Preiscrizione Il lavoro con il decanato e con le cooperative, anche in vista di una formazione degli operatori, degli animatori e del tema dell'estate, continua. Dopo una prima lettura di questi passi sembra di vedere solo difficoltà, invece dietro c'è un sogno, che forse nessuna proposta estiva dei precedenti oratori ha garantito: accompagnare i ragazzi che potremo accogliere, prendersi cura di loro e del loro vissuto, soprattutto dopo questo tempo. Siamo in cammino, verso una nuova strada... ci vogliono però le pietre per costruirla. E quelle pietre è ciascuno di noi: questa è l'alta meta di questa estate, essere una comunità che con uno sforzo di insieme, vive il sogno di tanti nostri bambini: il sogno di tornare a sperare e a vivere una vita vera! don Matteo con Filippo e Sara

Oratorio Estivo 2020: una speranza da custodire!

La Comunità Pastorale ponte tra le famiglie e potenziali babysitter

Fase 2: aziende aperte e scuole ancora chiuse. Chi si prende cura dei bambini? LA COMUNITÀ PASTORALE PONTE TRA LE FAMIGLIE E POTENZIALI BABYSITTERRete di babysitting: in poco tempo l’idea rimbalza in tutta la città Dopo un’assenza di circa due mesi dalle abitudini lavorative quotidiane per la maggior parte degli adulti e dalla scuola per i più piccoli, il prossimo 4 Maggio comincia la cosiddetta Fase 2: molti

La Comunità Pastorale ponte tra le famiglie e potenziali babysitter

Ora..Andiamo: i nostri oratori ripartono!

 

Summerlife l'esperienza dell'oratorio estivo ha creato un nuovo desiderio in questa estate. Siamo partiti con paura, con timore di sbagliare le miriadi di regole che la situazione di emergenza sanitaria ci ha imposto. Tutte queste emozioni, anche lo smarrimento iniziale di non avere più oratori con i numeri che noi tutti conosciamo, sono lentamente svanite per lasciare spazio a un nuovo modo di fare, ma soprattutto di essere oratorio. Non più l'oratorio delle masse, ma l'oratorio dell'attenzione al ragazzo, al suo cammino, l'oratorio dove tutti si mettono in gioco. Penso con queste righe introduttive di farmi voce di tutti coloro che hanno collaborato nella progettazione e nella realizzazione di questo tempo estivo: grazie che avete ancora una volta creduto in noi e nella proposta della comunità cristiana delle nostre otto parrocchie! Dopo la parentesi di pausa estiva, caratterizzata anche da una esperienza di viaggio con gli adolescenti e da una gita con i giovani, i nostri oratori da lunedì 14 settembre ripartono con le attività dell'oratorio "invernale", e quindi con la proposta del cammino della iniziazione cristiana, con i doposcuola delle elementari e delle medie, con i cammini della pastorale giovanile e con la proposta dell'animazione. Ripartiamo in sicurezza, accogliendo le indicazioni che l'autorità pubblica e la diocesi ci forniranno man mano, in base all'andamento della pandemia. Ad oggi, con le diverse esperienze estive attive in diocesi, nessun oratorio è stato origine di un focolaio, e questo grazie al fatto della responsabilità che tutti hanno mantenuto, dai volontari degli oratori ai ragazzi e alle loro famiglie. Responsabilità che ancora oggi siamo chiamati a mantenere ancora più viva, per un ripartenza in sicurezza di tutto il nostro quotidiano.  I nostri oratori saranno aperti solamente per le attività, che man mano aggiorneremo sul sito e sul foglio "In Cammino". Non potranno essere aperti i cortili e i bar aperti al pubblico. Insomma viviamo quell'esercizio del vivere l'arte dei piccoli passi, non guardando con negatività il tempo presente, ma come una occasione per guardare ancora una volta come il Signore opera in noi e nelle nostre comunità, vincendo sulla delusione e tristezza con la luce della sua Pasqua, per vivere Ad occhi aperti. × Attenzioni da avere in seguito all’emergenza sanitaria COVID 19 Coloro che accedono in oratorio per la prima volta sono tenuti a firmare un Patto di responsabilitàe a vigilare attentamente sulle indicazioni igienico-sanitarie indicate dall'autorità e presenti qui sotto. All'ingresso dell'oratorio verranno registrate le presenze in base all'attività svolta in un registroche verrà aggiornato quotidianamente.  In oratorio non è permesso entrarecon i sintomi legati a COVID 19: temperatura superiore a 37,5° o sintomatologia respiratoria In oratorio non è permesso entrarese uno dei famigliari stretti o lo stesso minore negli ultimi 3 giorni abbia contrato sintomi influenzali (tosse, febbre superiore a 37,5°) In oratorio non è permesso entrarese uno dei famigliari o lo stesso minore negli ultimi 14 giorni abbia avuto contatti stretti con soggetti risultati positivi a COVID 19 o con persona con temperatura superiore a 37,5° o sintomatologia respiratoria. Ogni oratorio avrà un ingresso e un’uscita differenziati. Per eseguire tutte le operazioni di accoglienza con misurazione della febbre, lavaggio delle mani e firma dell’autodichiarazione di salute vi chiediamo la puntualità. I ragazzi indosseranno mascherina in tutti gli ambienti dell'oratorioe avranno il loro materiale personale (libro del catechismo o della scuola, quaderno, astuccio con colori, colla, forbici, penne e matite). Il materiale non va scambiato tra bambini. In caso di contrazione del virus, dopo verifica da parte del medico di base e  dell’autorità sanitaria, contattare don Matteo per gli oratori di Avigno, Masnago e Velate; suor Gioia per Bobbiate e Capolago.

Ora..Andiamo: i nostri oratori ripartono!

Un'estate ... dove tenere per mano il nostro essere comunità

 

Quest'estate sarà una estate strana! Non vedremo tutto quello a cui siamo abituati: le diverse feste delle parrocchie della comunità, i momenti belli entusiasmanti delle vacanze estive, ricche sempre di nuovi passi.... E l'oratorio estivo? Anche l'oratorio dovrà per le misure di protocollo approvate dal governo cambiare la sua fisionomia.  Avremo bisogno infatti oltre che dell'entusiasmo degli animatori, di figure adulte responsabili, pronte a garantire la vigilanza sui ragazzi, almeno mezza giornata, il controllo delle procedure di sicurezza e la pulizia degli ambienti. Insomma in una estate dove sembra non esserci nulla, dove rischiamo di lasciarci paralizzare dalla paura (più che comprensibile), l'invito che viviamo è quello di riscoprire il bello dell'essere comunità adulta che accompagna le future generazioni a una riscoperta della bellezza dello stare insieme ad altri nonostante le dovute precauzioni. Siamo il primo inizio di una nuova stagione per i nostri ragazzi: dimostriamoci uniti, anche in un semplice servizio. E allora questa estate non passerà alla storia come "l'estate del coronavirus", ma nemmeno "l'estate degli eventi mancati", ma l'estate dove abbiamo ricominciato ad apprezzarci gli uni e gli altri tenendo per mano il nostro futuro come comunità di adulti e giovani, verso un tempo migliore! Don Matteo

Un'estate ...  dove tenere per mano il nostro essere comunità

Con te! A casa.. insieme!

Carissime famiglie,

come state? Speriamo bene! Siamo coscienti del cambiamento che i nostri bambini e voi state vivendo. Il cammino della catechesi, come ogni attività dei ragazzi e delle famiglie ha trovato una battuta d'arresto in queste settimane. Insieme con la diaconia e con le catechiste abbiamo pensato di f

Con te! A casa.. insieme!

Quale estate per i nostri ragazzi? Lettera e questionario rivolto alle famiglie della comunità

Carissime famiglie, l'avvicinarsi dell'estate ci porta subito a pensare a cosa andremo a vivere quest'anno. Cosa vivranno i nostri ragazzi abituati a vivere il tempo estivo con l'esperienza dell'Oratorio feriale, delle vacanze insieme...? Certamente abbiamo una sola certezza: l'estate che ci apprestiamo a vivere non sarà come le altre. Questo aspetto però non far venire meno una seconda certezza: l'oratorio ci sarà! Abbiamo scoperto in questi mesi come oratorio non è tanto un luogo ben preciso, delle mura, ma stiamo scoprendo come l'oratorio è lo stile educativo della comunità cristiana che accompagna le famiglie e i ragazzi a sentirsi Chiesa in cammino con Gesù anche in un tempo così anomalo. Come oratori della città di Varese, in collaborazione con l'amministrazione comunale ed altri enti che lavorano in ambito sociale ed educativo, stiamo ipotizzando un progetto per l'estate.  Premettiamo che non c'è ancora una conferma ufficiale della possibilità che si possa realizzare l'apertura delle strutture, ma, qualora fosse possibile, il progetto rispetterebbe scrupolosamente le normative sulla sicurezza igienico-sanitaria e sul distanziamento sociale che saranno imposte dalle Istituzioni.  Certamente non possiamo immaginare un oratorio estivo come lo abbiamo sempre fatto. I numeri, gli spazi, le precauzioni non consentiranno di vivere l'esperienza estiva nella consueta modalità. Si darà anzitutto priorità a quelle famiglie che hanno una reale esigenza di affidare i loro bambini a una realtà educativa per cause lavorative di entrambi i genitori e per assenza di qualcun'altro a cui affidare i ragazzi. Per lo sviluppo di un progetto educativo adatto, corrispondente alle esigenze delle famiglie, chiediamo di rispondere al sondaggio qui sotto entro venerdì 22 maggio. Il questionario NON costituisce iscrizione alle attività. Ci teniamo anche sottolineare che questo servizio estivo chiederà un coinvolgimento notevole di adulti, sopratutto per il servizio di controllo dei ragazzi e di igienizzazione degli ambienti a conclusione delle attività: è anche da questa disponibilità che dipenderà la portata del servizio che potremo erogare.  Chiediamo già ora di scrivere a don Matteo (3893143032), Filippo (+39 348 797 7045) e Sara (+39 340 195 0109) una vostra disponibilità indicando giorni e orari, oppure inviando una e.mail a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Grazie dell'attenzione e ... a presto! don Matteo, Filippo e Sara     Kevin chicken fatback sirloin ball tip, flank meatloaf t-bone. Meatloaf shankle swine pancetta biltong capicola ham hock meatball. Shoulder bacon andouille ground round pancetta pastrami. Sirloin beef ribs tenderloin rump corned beef filet mignon capicola kielbasa drumstick chuck turducken beef t-bone ribeye. Pork loin ground round t-bone chuck beef ribs swine pastrami cow. Venison tenderloin drumstick, filet mignon salami jowl sausage shank hamburger meatball ribeye kevin tri-tip. Swine kielbasa tenderloin fatback pork shankle andouille, flank frankfurter jerky chicken tri-tip jowl leberkas.<br><br>Pancetta chicken pork belly beef cow kielbasa fatback sirloin biltong andouille bacon. Sirloin beef tenderloin porchetta, jerky tri-tip andouille sausage landjaeger shank bresaola short ribs tongue meatloaf fatback. Kielbasa pancetta shoulder tri-tip pastrami filet mignon ham corned beef prosciutto doner beef ribs. Doner sausage ham hock, shoulder sirloin pancetta boudin filet mignon chuck. Meatball ham hock beef, filet mignon tri-tip andouille venison ground round chuck turducken drumstick. Button Text

Quale estate per i nostri ragazzi? Lettera e questionario rivolto alle famiglie della comunità

Distanti ma uniti: online incontri e proposte per tutti

Si studiano tre scenari per l’estate Distanti ma uniti: è stato il motto di un’intera nazione nelle ultime settimane. Un motto che ha trovato una particolare declinazione all’interno della nostra comunità pastorale, dove si è cercato di trovare dei modi alternativi non solo per incontrarsi, ma per continuare a seguire il percorso di fede e ricerca che ci ha guidato in questi anni.  E forse non è un caso che questo sia il decimo anno dalla costituzione della nostra comunità pastorale: mai come in questo periodo la comunità si è abbracciata tutta, ha cercato il confronto e il dialogo, si è scoperta nostalgica dell’incontro con Dio e col prossimo.  “Nelle settimane di emergenza sanitaria abbiamo pensato che fosse impossibile perdere i contatti con le

Distanti ma uniti: online incontri e proposte per tutti